Guilherme Balista

Projects

Caffè Teologico in Italia

Il termine Caffè Teologico ha come riferimento il caffè filosofico, che rimanda agli anni del Settecento, quando in Francia era comune riunirsi nei salons e nei café per domande e riflette sul mondo e sull’essere umano, indagare sul senso dell’essere e dell’esistenza umana, tenta di definire la natura e analizza le possibilità e i limiti della conoscenza. Si trattava di un esercizio dell’opinione, che riguardava argomenti filosofici. Uno dei maggiori conversatori era Diderot. Insieme a lui, vi partecipavano, tra l’altro, Montesquieu, Rousseau e Voltaire.

Platone disse che “la filosofia nasce dalla meraviglia”. Ma, teologia ci toglie il respiro. E perché non parlare mentre prendiamo un buon caffè? Il nostro obiettivo è creare uno spazio di discussione e produzione teologica che sia biblico, confessionale, rilevante, sensibile e aperto al dialogo su argomenti che conducono l’individuo a una relazione più profonda con Cristo, trasformando la sua vita da Lui. Promuovere la comunione e l’edificazione nella sana dottrina, come esercizio della ragione sul messaggio della rivelazione accolto dalla fede.